Una spiaggia al giorno

Le spiagge più prossime al paese sono a soli 3 km, dove comincia la nostra prima ricchezza:
un lungo e vario litorale di 40 Km con località ormai famose come Capo Ferrato, Costa Rei, Santa Giusta, Feraxi e comprende spiagge molto diverse tra loro e in gran parte deserte anche in piena stagione.

Per la sua centralità nel territorio Muravera è l’ideale punto di partenza per escursioni in tutta la sardegna sud orientale. Da qui si raggiungono in meno di mezz’ora Villasimius, Castiadas e il Gerrei. Il comprensorio confina a nord con l’Ogliastra e a sud con il territorio di Villasimius. In 10 minuti si arriva al litorale di Villaputzu con Porto corallo e Torre Murtas.

Sa Karina

Conosciuta solo dagli indigeni,utilizzata dai pescatori locali, tra la foce del fiume Flumendosa e i tanti km di canali d’acqua salmastra ricchi di pesci ed uccelli, che penetrano negli agrumeti e danno vita a una piccola Camargue. 3 km di spiaggia deserta ed estremamente suggestiva. E' a soli 4 km dal paese in direzione nord e si raggiunge attraverso la Via Giardini.

San Giovanni

E' la spiaggia che si incontra per prima, a sud, uscendo dal paese. Caratterizzata dal canale dell'omonima peschiera, utilizzato dai pescatori per la cattura e l'allevamento dei pesci, che si estende parallelamente alla spiaggia. Ospita anche la Torre dei 10 cavalli, antica postazione per la guarnigione a controllo delle incursioni saracene che ospita ogni anno la rievocazione storica della cacciata dei mori ad opera delle popolazioni locali. Servita da passerelle, bar, ristorante, docce e servizi igienici.

Is perdigonis

Tra San Giovanni e Torre Salinas c'è un lunghissimo tratto di spiaggia così denominato. Caratterizzato dalla presenza del canalone principale parallelo alla spiaggia, nonostante sia servita da una strada in buone condizioni, la spiaggia de Is Perdigonis (traduz. i pallini del fucile forse con riferimento alla grana grossa sella sabbia) è in gran parte deserta.

Torre Salinas

Una delle "storiche" frequentate dagli abitanti di Muravera ospita l'ex colonia marina dei bambini che sarà trasformata in Hotel di lusso. Il suo confine è il promontorio di torre Salinas che crea una piccola baia. La torre in cima al promontorio da cui si gode uno strepitoso panorama, è visivamente in contatto con quella dei 10 cavalli e, come questa, fa parte del sistema difensivo costiero presente in tutta l'Isola. Alle spalle della spiaggia troviamo "Sa Salina" grande area umida ricca di fenicotteri ed altra avifauna, da cui il toponimo dell'intera zona. Si tratta di uno specchio d'acqua che in piena estate si secca quasi completamente trasformandosi in lago salato.

Cristolu Axedu

Situata sul versante nord del promontorio di Torre Salinas, con il suo promontorio roccioso ricco di piccoli angoli suggestivi, continua con un lido di sabbia finissima e fondale poco profondo. Servita da passerelle, bar, noleggio pattini e natanti è delimitata da dune spesso fiorite di gigli selvatici. Caretterizzata dalla presenza nel suo entroterra di bellissime ville.

Colostrai

Altro lungo tratto di spiaggia semideserta, delimitata a nord dalla foce del rio Picocca, ha caratteristiche simili a quelle di Cristolu Axedu e ospita l'omonimo villaggio turistico. Alle sue spalle la grande laguna e la peschiera di Colostrai siti ideali per passeggiate naturalistiche dove i fenicotteri sono di casa.

Feraxi

Una delle più belle di tutto il sud est. Protetta a sud dal promontorio di Capo Ferrato, ha sabbia finissima e chiara, acqua cristallina e poco profonda. Oltre la striscia di sabbia, la macchia mediterranea con ginepri secolari, cisto, lentischio, corbezzolo e mirto, offre frescura d'estate e in primavera si trasforma in un giardino naturale, ideale destinazione per un picnic o una passeggiata in bicicletta. Chiosco bar, passerelle, noleggio natanti.

Capo Ferrato

E' il punto di confine tra i primi 15 km di spiagge più prossime al paese e la Costa Rei. Promontorio famoso per i suoi spettacolari fondali, ospita alcune tra le calette più suggestive e meno frequentate della zona perchè molto appartate e poco conosciute: Cala sa Figu e Portu s'lIIixi, raggiungibili entrambe con una passeggiata di 200 metri dalla strada che attraversa tutta la collina. Nelle immediate vicinanze il vecchio faro sempre funzionante e il museo naturalistico che ospita interessanti manifestazioni.

Portu Pirastu

Oltre il promontorio di capo Ferrato si apre la baia naturale di portu Pirastu con alternanza di rocce e sabbia finissima, circondato da una pineta. Ideale come punto di partenza per escursioni subacquee e per chi ama la varietà in poco spazio.

Ziu Franciscu e Iba sa Cresia

Costituiscono l'inizio di Costa Rei. Sabbia finissima e bianca, mare con alternanza di colorazioni . Sono presenti nelle immediate vicinanze centri ippici e di noleggio quad. L'entroterra infatti è l'ideale per passeggiate con questi mezzi o anche per semplici escursioni naturalistiche.

Piscina Rei

Spiaggia lunghissima spesso attraversata da grandi pozze d'acqua salata ricordo delle mareggiate invernali. Ha sabbia fine e chiara come tutta la Costa Rei ed è relativamente poco frequentata rispetto al più affollato tratto a sud.

 Costa Rei centro

È il tratto centrale e più lungo a servizio della località turistica di Costa Rei. Non a caso lo sviluppo turistico della vasta zona si è concentrato in questo tratto: la sabbia e il mare sono una gioia per i sensi. Nonostante la notevole densità abitativadell’abitato, la spiaggia è così ampia che permette di trovare comunque spazi tranquilli, anche in piena stagione. Molto attrezzata per tutti gli sport d'acqua, offre qualsiasi servizio utile al visitatore più esigente.

Scoglio di Santa Giusta (o di Peppino).

L'angolo più fotografato del territorio. È un blocco di granito della lunghezza di circa 30 metri che ricorda nella forma un grosso pesce arenato sulla spiaggia di sabbia chiarissima. Delimita il territorio di Muravera da quello di Castiadas, vecchia frazione del paese divenuta comune autonomo in epoca recente. Chiude a nord la spiaggia di Costa Rei e a sud una piccola cala molto riparata. L'insieme della spiaggia, il colosso di pietra rosa, la caletta, le tante piccole insenature ideali per i giochi dei bimbi, l'entroterra verde dei ginepri e, più avanti i fondali incantevoli fanno del sito, secondo autorevoli fonti internazionali una delle 5 spiagge più belle del mondo.

Villa Rei

È la spiaggia prospiciente il piccolo villaggio, tuttora esistente, edificato nel 1967,che costituiva il primo nucleo di ciò che diventerà l'attuale Costa Rei. Sabbia bianca, mare cristallino, pochissimo popolata, sia nell’entroterra che sulla spiaggia.

 Sant'Elmo

Spiagge di sabbia finissima e chiara alternate a tratti con bassi ammassi rocciosi che formano piccole cale dai colori variabilissimi degradanti a nord fino al Monte Turno. Frequentata sia da famiglie che da giovani, di notte si trasforma per la presenza di chioschi più frequentati della zona.

MonteTurno

Piccola collina perfettamente conica di origine vulcanica, caratterizzata da un ammasso roccioso sul lato verso il mare probabile risultato di una enorme frana di origini remotissime. Delimita la baia della spiaggia di sabbia fine e chiara ben attrezzata da servizi a supporto dei bagnanti.

 Cala della marina

Ancora oggi in questa spiaggia sono visibili i manufatti della colonia penale di Castiadas, operativa fino al 1956. Trasformati in bar, ristorante e servizi vari a supporto del turista, erano un tempo il distaccamento a mare della colonia dal quale transitavano merci o dolorosi carichi umani. Da qui nel giorno dell'Assunta, parte una suggestiva processione a mare, molto apprezzata anche dai turisti.

Cala Sinzias

Bellissima spiaggia molto apprezzata dai turisti e ben servita per la consumazione di piatti tipici e pasti veloci nonché per il noleggio di natanti vari e la pratica di sport acquatici. La colorazione del mare è senza pari. Se ne consiglia la frequentazione non in alta stagione per goderne appieno la bellezza, senza lo svantaggio del grande affollamento che la contraddistingue in pieno agosto.

Cala Pira

Si trova alla fine del territorio di Castiadas di cui costituisce frazione. E' una baia di notevoli dimensioni bagnata da un mare turchese e limpidissimo con fondali in parte ricoperti di praterie di poseidonia . Sul promontorio a nord la torre spagnola di Cala Pira, da cui il toponimo. Sullo sfondo lo spettacolo dell'isola di Serpentara, in territorio di Villasimius, la cui area comincia appunto dopo Cala Pira.

 

 ...Ma questa è un'altra storia. Che peraltro si può "leggere" agevolmente partendo dal nostro B&B e arrivando a Villasimius in 30' circa percorrendo la nuova SS 125 a scorrimento veloce.

 


NEWSLETTER

Per rimanere costantemente informato sulle nostre offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

Il sito lunaelimoni.it utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per avere maggiori informazioni sui cookie utilizzati e come gestire i cookie con i diversi browser vedi la nostra Privacy Policy.

Cliccando su OK acconsenti all'utilizzo dei cookie